• domenica , 25 Settembre 2022

Pizza in casa come in pizzeria: trucchi e consigli

La pizza è il cibo più amato al mondo e anche quello maggiormente replicato. Gli italiani in particolare, amano preparare la pizza in casa, ma il risultato, il più delle volte, non è come quello della pizzeria.

La pizza vera, quella napoletana, con cornicione pronunciato e soffice  e, al centro, quella piacevole sensazione di scioglievolezza, non è facilmente replicabile nelle nostre cucine.

È davvero così? In realtà è possibile ottenere la pizza in casa come in pizzeria, bastano un po’ di abilità e di manualità, le attrezzature giuste e qualche trucchetto.

L’impasto della pizza

Per l’impasto è ideale la farina 00 o 0, potrebbe andar bene anche un tipo 1 purché ci sia un buon contenuto di glutine. Impastare un poco più della metà dell’acqua rispettivamente al peso della farina.

Nell’acqua far sciogliere il lievito, uno o due grammi per kg di farina, ancor meno se si usa il lievito secco.

Utilizzare il 2% di sale, circa 20 grammi per 1 kg di farina. L’impasto deve essere lavorato fino a farlo diventare liscio ed elastico. Coprirlo con una pellicola o un panno umico e lasciarlo lievitare un’ora a temperatura ambiente e poi nel frigo fino al giorno successivo.

Dividere l’impasto formando due palline e porle distanziate in un contenitore di plastica, oppure, in più contenitori ben infarinati alla base.

Ogni pallina deve essere di 250-300 grammi di peso, dal quale dovremmo ricavare la pizza tonda. Dovranno essere coperte per bene e lasciate a lievitare.

Preparazione e cottura della pizza

Questo è il momento più complicato, in cui diventa più evidente la differenza tra un pizzaiolo e un appassionato. Bisogna infarinare sia i panetti che il piano da lavoro, e poi procedere con un movimento rotatorio con le dita appiattendo la pallina, facendo attenzione a lasciare il bordo.

Dopo averla condita si passa alla cottura. La pizza napoletana ha una cottura veloce a temperature di oltre 400 gradi, l’impasto resta morbido e gli ingredienti non si bruciano.

Come cuocerla in casa? I forni più moderni possono arrivare a 300 gradi e non basta, quello che potete fare è dotarvi di una pietra refrattaria, ce ne sono che si adattano ai forni casalinghi e sono capaci di rilasciare calore a una potenza molto elevata.

Consulenza sulla pizza

Volete scoprire il segreto di una pizza fatta in casa come in pizzeria? Vi suggeriamo di chiedere a un consulente pizzaiolo professionista.

Pizzavvio.com è una start-up innovativa che mette a disposizione di pizzaioli esperti e appassionati della pizza, una servizio di consulenza specialista per offrire supporto e apprendere nuove tecniche nella lavorazione dei lievitati.

In particolare, è disponibile il servizio di consulenza per privati, ideale per chi vuole imparare a fare la pizza in casa come in pizzeria.

Sono disponibili alcuni servizi tra cui Avvio Lab, Avvio Sviluppo e Avvio Supporto, ma è possibile anche fare richieste specifiche contattando il team via e-mail.

Con questi servizi chiunque potrà imparare a preparare gli impasti a casa come dei pizzaioli professionisti, apprendere nuove ricette e tecniche di preparazione moderne e avere supporto costante e risposte a dubbi e domande.

Related Posts

Leave A Comment