• martedì , 1 Dicembre 2020

La vitamina C delle arance aumenta le difese immunitarie contro i virus influenzali e di vario tipo

L’arancia è un agrume molto consumato nel nostro Paese, ricco di proprietà benefiche, è famoso soprattutto per essere una delle maggiori fonti di vitamina C.

In media, un’arancia contiene circa 45 mg di vitamina C, un adulto dovrebbe consumarne ogni giorno arancedai 65 ai 100 mg, per cui parliamo di un frutto che da solo assicura la metà della dose.

L’arancia comune è chiamata anche arancia dolce ed è quella che più viene consumata, mentre l’arancia amara, per via del suo sapore particolarmente intenso, è utilizzata soprattutto in cucina per preparare marmellate e confetture.

Le arance sono coltivate in particolare nelle regioni calde, in Italia sono famosissime le Arance di Sicilia, una vera e propria eccellenza di questa regione, potete trovare le migliori dall’azienda Arancia LadyRosa.

L’origine di questo agrume è comunque ancora un mistero, si pensa che la prima coltivazione sia avvenuta migliaia di anni fa in Asia Orientale.

Le proprietà benefiche delle arance

Le arance hanno un basso apporto calorico, si parla di 34 Kcal per 100 grammi, sono quindi consigliate per chi segue un regime alimentare controllato mirato alla perdita di peso.

Oltre ad essere fonte di vitamine, in particolare C , A e B (Tiamina e Riboflavina) e PP (Niacina), sono ricche di bioflavonoidi, che giocano un ruolo importante nella ricostruzione del collagene del tessuto connettivo e il rafforzamento delle pareti dei vasi sanguini, con benefici sul flusso sanguigno.

Sono piene di fibre che migliorano le funzioni gastrointestinali e, di antiossidanti che aiutano a contrastare i danni della pelle provocati dall’esposizione ai raggi solari e dall’inquinamento e, oltre che essere validi alleati a tavola per la prevenzione dei tumori.

La vitamina C delle arance rafforza il sistema immunitario e aiuta a contrastare i virus, sono utili anche nella prevenzione del Coronavirus

La vitamina C è un nutriente essenziale, tra le varie funzioni, c’è anche quella di contribuire alla difesa immunitaria. Questa vitamina è concentrata soprattutto nelle cellule immunitarie, le infezioni ne possono ridurre i livelli a causa di un aumento improvviso del fabbisogno del sistema immunitario.

La carenza di vitamina C può compromettere l’efficacia del sistema immunitario e aumentare la suscettibilità alle infezioni, consumare costantemente le arance,  aiuta a prevenirne la comparsa e riduce il rischio di esposizione a virus influenzali e di vario genere.

Ci sono diversi studi in corso per l’uso terapeutico della vitamina C contro il Coronavirus, attualmente, alcuni medici stanno studiando gli effetti di questo nutriente somministrato per via endovenosa.

Intanto, sono sempre di più coloro che consigliano l’assunzione di Vitamina C per aiutare il sistema immunitario a proteggersi anche dal Covid-19.

È bene specificare che non si tratta di una soluzione, ma di un aiuto concreto al nostro organismo per contrastare tutti i virus, compreso quello influenzale e il Coronavirus.

Quindi, consumare le arance ogni giorno aumenta l’apporto di vitamina C nell’organismo e aiuta il sistema immunitario a combattere più efficacemente i virus e i malanni tipici di stagione.

Consigliamo di mangiare almeno un paio di arance al giorno, oppure, di consumarle sotto forma di spremuta naturale senza l’aggiunta di zucchero.

Related Posts

Leave A Comment