• sabato , 7 Dicembre 2019

Cheesecake con formaggio senza lattosio

Le intolleranze alimentari sono disturbi molto diffusi che, purtroppo, vanno a colpire una buona parte della popolazione. Allo stesso tempo, però, non bisogna fare inutili allarmismi in quanto, per fortuna, è possibile optare per vari rimedi che consentono di tenere la situazione sotto controllo, grazie ad una sana e corretta alimentazione che riduce il rischio di carenze nutrizionali.

In particolare, oggi, porremo la nostra attenzione sull’intolleranza al lattosio, per capire di cosa si tratta e consigliandovi una facile e pratica ricetta per realizzare una buonissima cheesecake con formaggio senza lattosio.

Intolleranza al lattosio: cos’è e quali sono i sintomi

Prima di vedere come realizzare una buona cheesecake con formaggio senza lattosio, ricordiamo che il lattosio è un carboidrato molto importante presente nel latte e nei suoi derivati.

In particolare, il lattosio ha un ruolo molto importante nella nutrizione dei bambini soprattutto nel corso della prima fase della loro vita. In seguito, quando si iniziano ad assumere altri alimenti, la lattasi, ovvero l’enzima responsabile della scissione e della digestione del lattosio, si riduce, provocando, in alcuni casi, l’insorgenza dell’intolleranza alimentare.

Tra i sintomi che possono essere ricondotti a questa intolleranza ci sono: mal di testa, stanchezza cronica, dolori muscolari o articolari, ma anche disturbi della concentrazione e afte.

Da non dimenticare, poi, i sintomi intestinali, come meteorismo, gonfiore addominale, mal di pancia, diarrea, flatulenza, nausea, crampi, vomito e stipsi. Per avere la certezza che si tratti di intolleranza al lattosio, comunque, vi consigliamo di fare sempre un’apposita visita.

Cheesecake con formaggio senza lattosio: ingredienti

Una volta capito cos’è l’intolleranza al lattosio e suoi sintomi, vediamo come realizzare il dolce perfetto per chi deve fare i conti con questa intolleranza, ovvero una buona cheesecake con formaggio senza lattosio.

La ricetta consigliata non discosta molto dalla ricetta originale e la principale differenza consiste appunto nell’utilizzare ingredienti senza lattosio. A tal fine bisogna avere a propria disposizione: 4 uova, 200 grammi di biscotti secchi senza lattosio, 750 grammi di formaggio spalmabile senza lattosio Exquisa, 280 grammi di zucchero, 100 grammi di burro senza lattosio, 1 limone e due cucchiai di farina.

Cheesecake con formaggio senza lattosio: preparazione

Per iniziare a preparare questo dolce, togliete innanzitutto il formaggio fresco dal frigo e lasciatelo a temperatura ambiente per almeno dieci-quindici minuti, in modo tale da risultare morbido quando andrete ad utilizzarlo.

Sbriciolate i biscotti senza lattosio nel mixer e aggiungete il burro fuso. Mescolate bene il tutto con un cucchiaio, fino a quando gli ingredienti non risulteranno bene amalgamati.

Mettete della carta da forno in uno stampo a cerniera con bordi alti e versateci al suo interno il composto di biscotti, premendo con le mani in modo tale da ottenere una base il più possibile omogeneo. Per agevolare tale operazione potete utilizzare un cucchiaio bagnato in acqua. A questo punto mettete la teglia in frigo per 30 minuti e lasciate riposare la base.

Nel frattempo, occupatevi della preparazione della crema di formaggio. Per fare ciò non dovete fare altro che mettere il formaggio spalmabile Exquisa senza lattosio con lo zucchero in un contenitore e mescolare con la frusta fino ad avere una crema omogenea.

In un’altra ciotola sbattete le uova con la forchetta e unitele poi alla crema di formaggio.

Mescolate con la frusta per incorporare bene le uova, aggiungete la farina setacciata e un po’ di scorza di limone grattugiata, avendo cura di continuare a mescolare. Una volta pronta, versate la crema di formaggio senza lattosio nella teglia con la base di biscotti e burro e il gioco è fatto. Per finire, infatti, non dovete fare altro che far cuocere la cheesecake con formaggio senza lattosio in forno statico a 160 gradi per 40 minuti circa. Sfornate il dolce, fatelo raffreddare e lasciatelo riposare in frigo per 4 ore. Trascorso questo lasso di tempo non vi resta altro che mangiare e deliziare in questo modo il palato dei vostri commensali.

Related Posts