Come scegliere un videocitofono

Il videocitofono è un dispositivo che può essere considerato una sorta di evoluzione del citofono. Andiamo a vedere di cosa si tratta.

Cos’è il videocitofono

Il videocitofono è un dispositivo che consente di rispondere e vedere chi ha suonato al nostro campanello (del portone o del cancello). Rispetto al citofono, permette di visualizzare (e quindi eventualmente di riconoscere visivamente) chi ha suonato.

È dotato di una videocamera esterna che, oltre la voce, trasmette l’immagine concedendoci il vantaggio di poterlo visualizzare sul monitor prima di aprire la porta e prima di rispondere.

I vantaggi del videocitofono sono tanti e diversi: avere la possibilità di vedere direttamente chi suona è utilissimo soprattutto quando non si ha la possibilità di vedere da una finestra o da un balcone. Si può evitare di aprire ma anche di rispondere a chi non si desidera. Ma come scegliere il videocitofono adatto?

Nella scelta di un videocitofono si devono tenere presenti alcuni dettagli fondamentali:

  • Numero di pulsanti esterni che servono nell’ingresso principale. Il numero di pulsanti dipende dal tipo di abitazione: mono-famigliare, bifamigliare, trifamigliare, ecc.
  • Tipologia di kit videocitofoni. Ci sono modelli di videocitofoni che non necessitano di essere collegati tramite fili dal posto interno e posto esterno ma che funzionano tramite tecnologia Bluetooth. I videocitofoni Wireless consentono di aprire la porta di casa attraverso il nostro cellulare o tablet oppure di ricevere una notifica sul telefono se qualcuno suona alla porta;
  • Posto esterno che può essere ad incasso, o ad appoggio. Si deve considerare la protezione alle intemperie del posto esterno, qualora il posto esterno non sia riparato da una tettoia, si deve provvedere ad una copertura per il posto esterno.
  • Funzionalità.

Oltre alle funzionalità base è possibile integrare nei kit videocitofoni delle funzionalità aggiuntive e cioè:

  • attivare la funzione segreteria che permette di registrare le riprese di chi suona alla nostra porta mentre non ci troviamo a casa
  • scegliere le suonerie o spegnere completamente la suoneria del videocitofono;
  • avere la funzionalità dell’accensione del led flash per la visione notturna
  • possibilità di inserire una password per proteggere il dispositivo ed impedire di poter aprire dall’interno la porta (funzionalità che si rivela utile nei posti di lavoro);
  • attivare una segnalazione Led che avviserà se una porta resta aperta;
  • accensione automatica della luce nelle scale o pianerottolo.

È inoltre importante considerare il tipo di cablaggio: se in sede di installazione su una nuova costruzione si ha la libertà è maggiore, nel sostituire un impianto esistente si può avere difficoltà nel far passare nuovi fili.

Related Posts

Leave A Comment