• martedì , 22 Settembre 2020

Stanchezza e sonnolenza? Prova questi rimedi per recuperare energie

Stanchezza, spossatezza e sonnolenza sono molto comuni, soprattutto durante i cambi di stagione, indipendentemente che sia primavera o autunno, capita di svegliarsi al mattino e sentirsi privi di energie e affaticati.

Può succedere a tutti, uomini, donne e bambini, non riuscire a riposare bene la notte o sentirsi scarichi al mattino, porta a difficoltà di concentrazione durante il resto della giornata compromettendo lo svolgimento delle normali attività quotidiane e lavorative. Inoltre, è facile sentirsi di pessimo umore, irritabili e incapaci di sopportare e affrontare eventuali difficoltà e imprevisti.

Durante il periodo estivo il corpo e la mente sono messi maggiormente a dura prova a causa del caldo e dell’afa che possono mandare in riserva di energia, con l’aumento delle temperature, occorre maggiore energia per riuscire a mantenere costante la temperatura corporea, questa condizione, nel tempo,, rischia di far andare in riserva anche quelle vitamine coinvolte nella produzione dell’energia.

Trascurare questi sintomi può abbassare il livello di qualità della vita e compromettere significativamente le attività, è importante, quindi, intervenire mettendo in pratica alcuni buoni accorgimenti e comportamenti.

Le buone abitudini

Se non ci sono problemi specifici dovuti anche a delle patologie o disturbi, la stanchezza può essere curata con delle buone abitudini. Come prima cosa bisogna agire sul riposo notturno, cercando di dormire almeno 7-8 ore a notte.

Per regolarizzare il riposo notturno bisogna coricarsi sempre alla stessa ora, evitare di usare smartphone, pc o altri schermi fino a poco prima di andare a dormire. Durante la giornata, è bene concedersi una pausa ogni tanto tre le ore di lavoro per prendersi cura di sé stessi, magari dedicandosi qualche ora di relax all’insegna del riposo, del benessere e, perché no, anche della bellezza.

Mantenersi aiuta a combattere la stanchezza, meno ci si muove e più ci si sente stanchi e fiacchi, motivo per il quale non bisogna trovare scuse per fermarsi, bastano 30 minuti al giorno di attività fisica, anche una camminata o una corsetta.

Inoltre, muoversi aumenta la produzione di serotonina e aiuta a liberare le endorfine, molecole del benessere.

A queste abitudini è bene abbinare una corretta alimentazione, non bisogna seguire diete restrittive ma seguire una dieta equilibrata che dia all’organismo tutti gli elementi di cui ha bisogno e avere le giuste energie per affrontare la giornata.

Assumere minerali e vitamine

Un apporto bilanciato di minerali e vitamine coinvolti nelle funzioni mentali e nella produzione di energia, aiuta a sentirsi meno stanchi e migliora il rendimento fisico e mentale. Le vitamine del gruppo B sono quelle che aiutano a trasformare il cibo in energia, riducendo così la sensazione di stanchezza e affaticamento. Inoltre, intervengono anche sul corretto funzionamento del sistema nervoso. Le vitamine A, E e C sono importanti grazie all’azione antiossidante.

Inoltre, anche i Sali minerali sono degli ottimi alleati, una carenza di magnesio e potassio può far sentire stanchi e affaticati. Il magnesio regola la contrazione muscolare ed è inoltre, è necessario per il funzionamento di numerosi enzimi che servono per la produzione di energia.

Related Posts