• martedì , 30 Novembre 2021

Consigli per recuperare un rapporto di coppia in crisi

Quando due persone decidono di iniziare una relazione stabile, l’ultimo dei pensieri è quello di doversi ritrovare un giorno ad affrontare una crisi o una separazione, oppure, arrivare al punto di star bene solo in assenza dell’altro.

Eppure, questo avviene frequentemente, più di quanto si possa immaginare, ed naturale provare sentimenti quali ansia e tristezza, sensazione di vuoto o di perdita.

L’amore e la stabilità a cui si teneva moltissimo si sono frantumate o si stanno frantumando giorno dopo giorno.

Quando avviene una crisi vuol dire che si sta per affrontare un momento di cambiamento importante, fatto di scelte e giudizi. Tutto quello che c’era prima non esiste più, subisce una trasformazione che non è possibile evitare.

La crisi in una relazione di coppia può avvenire dopo un tradimento, un periodo di stress, un’evoluzione diversa di uno dei due partner, al punto da non riconoscersi più in quello che erano.

Altri motivi possono essere determinati dai litigi continui, dai cambiamenti nello stile di vita o dall’arrivo di un figlio.

La crisi d’amore in una coppia è un periodo di passaggio che porta verso una stabilità nuova, una rottura definitiva o verso la scelta di provare a riconciliarsi.

Dopo aver attraverso una crisi, riconciliarsi non vuol dire azzerare tutto e ripartire. Niente è più come prima, e tutto quello che non funzionava va affrontato. La crisi è arrivata per pretendere un cambiamento.

Avete deciso di riprovarci? Ecco alcuni consigli utili che possono aiutarvi a recuperare il rapporto di coppia.

Capire le cause che hanno generato la crisi

Chiedetevi cosa non funzionava nel rapporto e cosa andava bene, dopo aver chiarito questi punti, sarà necessario ricominciare partendo da ciò che funzionava bene.

Questo resta il collante della coppia, che va valorizzato. Quello che non funzionava andrà affrontato in altro modo, potreste pensare di rivolgervi a un terapeuta oppure a un coach relazionale.

L’aiuto di un professionista potrebbe essere fondamentale per affrontare tutto ciò che non andava prima e trovare nuove soluzioni.

Imparare a comunicare

Comunicare è fondamentale per capire il partner. L’assenza di dialogo può anche trasmettere una mancanza d’interesse verso l’altro. A volte, il non parlare fa percepire una sensazione di freddezza e di distacco che porta l’altro ad allontanarsi ulteriormente. Inoltre, può essere utile apprendere un modo sano di dialogare, in cui entrambi espongono le cose con chiarezza senza offendersi.

Rispettare desideri e bisogni dell’altro

Rispettare l’altro con le parole è importante, farlo con i fatti ancora di più. È fondamentale ascoltare, parlare e confrontarsi e cercare di trovare un modo per soddisfare i bisogni del partner. Occorre mediazione, anche tramite nuove soluzioni e problemi vecchi.

Perdonare

Se il rapporto è andato in crisi non per mancanza d’amore ma per un comportamento sbagliato di uno dei due partner, bisogna trovare la forza di perdonare. Del resto, se non ci si è accorti che qualcosa non andava, anche chi ha subito il torto ha la sua parte di colpa. E se lo sbaglio è un tradimento? Il partner che lo ha fatto deve dimostrarsi davvero dispiaciuto in modo da permettere all’altro di andare oltre e tornare a fidarsi. Capire, analizzare, perdonare e andare avanti.

Fare esperienze positive insieme

Vivere esperienze che producono emozioni positive permette alla coppia di legarsi di più. Non devono per forza essere grandi cose, vanno bene anche situazioni ordinarie da condividere, come persone e situazioni in grado di trasmettere sensazioni piacevoli.

Related Posts

Leave A Comment