• giovedì , 1 Ottobre 2020

Come fotografare gli interni, alcuni consigli per ottenere foto perfette

Fotografare gli interni può essere un’attività molto profittevole se fatta in modo professionale, improvvisarsi fotografi non è mai una buona cosa, soprattutto se gli scatti servono per delle destinazioni importanti, come la vendita di un immobile.

In questi casi bisogna rivolgersi a professionisti del settore di fotografia interni per avere la certezza di ottenere delle foto in grado di valorizza adeguatamente gli spazi.

Se siete degli appassionati di fotografia o volete tentare di fare qualche scatto da soli, dovete seguire alcuni accorgimenti che vi permetteranno di ottenere un risultato di tipo professionale, a tal proposito, la migliore scelta è quella di realizzare un HDR.

Scatta le foto in maniera manuale

Una macchina fotografica può aver problemi a lavorare in modo totalmente automatico in un spazio interno per via delle variazioni dei colori, delle luci e delle ombre.

Inoltre, per ottenere un HDR, la macchina fotografia non deve cambiare autonomamente i settaggi tra uno scatto e l’altro, per questo motivo, quando si fotografano gli interni, è fondamentale che la messa a fuoco venga fatta manualmente, onde evitare che vengano cambiati i punto di fuoco nei differenti scatti.

Utilizzare un treppiede

Utilizzare un treppiede è necessario per due ragioni: per fotografare gli interni bisogna utilizzare un tempo di scatto molto lungo, a mano libera il risultato sarebbe mosso. Inoltre, dovendo fare numerosi scatti per ogni singola inquadratura, è importante che ogni immagine sia stabile.

Il treppiede aiuta anche nella fase di composizione dell’immagine, avendo stabilità della macchina e possibilità di muoverla in base alle proprie esigenze, è possibile correggere tutto ciò che non funziona prima di effettuare lo scatto.

Spegnere le luci

Se non si desiderano effetti particolari, si consiglia di spegnere le luci e utilizzare solo la luce naturale che proviene dalle finestre, anche leggermente schermata con una tenda per evitare che ci siano riflessi su mobili e specchi. Se lo scatto avviene di notte o con poca luce esterna, utilizzare lampadine con la stessa resa luminosa.

Inoltre, procedere al bilanciamento del bianco, poiché in ogni stanza ci sono colori diversi delle parenti e della luce presente nell’ambiente.

Scegliere una fotografa professionista per le foto di interni

Ovviamente, questi sono solo alcuni consigli che possono aiutarvi ad ottenere un discreto risultato e fare delle fotografie per hobby, ma se

Interior- Scatto di Francesca Anichini

necessitate di scatti per delle motivazioni importanti consigliamo di rivolgervi a una fotografa professionista di fotografia di interni come Francesca Anichini.

Da sempre appassionata di fotografia, ha trasformato l’amore per le foto in un lavoro, oggi è una professionista che vanta diverse collaborazioni importanti a livello nazionale e internazionale, anche in qualità di fotoreporter.

È specializzata soprattutto in fotografia interni e architettura, fotografia per hotel hospitality, fotografia food, lifestyle e ritratti, sul suo sito ufficiale e sul suo profilo Instagram, potete trovare un vasto portfolio con tutti i suoi migliori scatti.

Se necessitate di servizi fotografici professionali, consigliamo di rivolgervi a questa fotografa che sarà in grado di intercettare le vostre necessità e dar vita a degli scatti davvero unici.

Related Posts