• domenica , 23 Giugno 2024

Cosmesi biologica: cos’è? Quali vantaggi?

Un vero cosmetico biologico è certificato, quindi deve rispettare una serie di regole che in alcuni casi possono variare da Paese a Paese.

Solitamente, però, il cosmetico bio è un prodotto che proviene da agricoltura ecologica, capace di preservare ambiente e biodiversità. Nelle prossime righe scopriremo insieme i principali vantaggi della cosmesi biologica rispetto alla cosmesi convenzionale.

Biocosmesi: cos’è e quali sono le sue caratteristiche

La cosmesi biologica è una tecnica che consente la produzione di preparati e trattamenti con ingredienti che provengono da agricoltura o allevamenti biologici. Tali biocosmetici sono, quindi, capaci di rispettare non solo la nostra pelle, ma anche la natura, piante e animali. I cosmetici bio, prodotti con ingredienti naturali sono efficaci a seconda della loro composizione e dalle sostanze presenti.

Per poter essere ritenuto biologico, un cosmetico deve riuscire a soddisfare una serie di caratteristiche fondamentali, tra cui:

  • La formulazione deve contenere ingredienti di origine naturale derivanti da agricoltura biologica.
  • Le colture biologiche non devono ricorrere a pesticidi o sostanze chimiche.
  • I prodotti non devono essere testati sugli animali.
  • I contenitori devono essere realizzati con materiali riciclati o riciclabili.

Cura della pelle e cosmetica Bio

Avere una pelle sana e una carnagione luminosa è il desiderio di ogni donna. Ma perché è così importante utilizzare cosmetici bio? È importante sapere che la nostra pelle assorbe il 60% delle sostanze applicate nella quotidianità giorno. Di conseguenza anche le sostanze dannose, presenti in tantissimi cosmetici tradizionali, vengono assorbite dalla pelle entrando in circolo nel nostro organismo.

In commercio, oltre ai cosmetici standard, si possono trovare sia cosmetici naturali che cosmetici bio. Ma quali sono le differenze?

  • Cosmetici naturali. Al loro interno sono contenuti ingredienti derivati da piante e minerali, tra cui aloe, camomilla, burro di karité, o oli essenziali, in grado di portare numerosi benefici alla pelle.
  • Cosmetici biologici. Per ottenere la certificazione, i prodotti devono contenere ingredienti di origine biologica, dunque vegetali cresciuti sani, senza l’impiego di erbicidi o fertilizzanti chimici.

Ma quali sono i reali benefici dei cosmetici bio? In primo luogo, la totale assenza di parabeni, solfati, ftalati o prodotti petrolchimici che, come anticipato, hanno effetti dannosi sulla nostra pelle. In aggiunta, questi prodotti hanno effetti anti-invecchiamento, perché negli ingredienti biologici è possibile trovare antiossidanti di vitamina C, olio di rose, acqua di rose, olio di rosmarino o olio di semi di girasole. Si tratta di elementi in grado di rallentare il processo di invecchiamento della pelle.

Gli ingredienti sono solitamente a base di erbe, indubbiamente un’alternativa più salutare rispetto ai normali cosmetici realizzati con l’impiego di additivi sintetici. Il passaggio ai cosmetici biologici non deve necessariamente essere radicale, ma possono essere integrati in maniera graduale, mano a mano che quelli convenzionali terminano.

In alcuni casi, i prodotti di biocosmesi hanno prezzi superiori, ma questo è dovuto all’altissima qualità degli ingredienti legata ai maggiori benefici e all’assenza di controindicazioni, anche se la possibilità di allergie a un componente rimane inalterata come accade per gli alimenti.

Related Posts

Leave A Comment