Ultime notizie! - Inserisci anche la tua e fatti pubblicità gratuita! Basta Registrarsi

Come trovare offerte per le feste private Roma

Il successo delle feste private Roma – come anche in qualsiasi altra città - e degli eventi organizzati durante tutto l’anno per festeggiare occasioni speciali, traguardi oppure...

Hosting: oggi più che mai

Hosting: oggi più che mai

Passiamo molte ore avanti al nostro pc per rendere il nostro lavoro via web più facile e per certi versi più divertente oltre che più remunerativo. Ma quanto tempo passiamo a...

Hosting: cos'è?

Hosting: cos'è?

Per chi bazzica nel mondo dell’informatica e ne usufruisce nel modo migliore da sfruttare ogni cosa messa a portata di mano, un hosting è una piattaforma di lancio. Di fatto in...

Installare sistemi anti caduta

Installare sistemi anti caduta

Installare sistemi anti caduta è fondamentale, indipendentemente da quelli che possono essere i costi linee vita . Bisogna entrare nell’ottica che portare degli operatori a...

Il marketing su Tripadvisor

Il marketing su Tripadvisor

Tripadvisor ultimamente sta riscuotendo in rete un notevole successo che influenza particolarmente il settore della ristorazione. Capita molte volte di trovarsi indecisi su quale ristorante cenare...

Lavorare in tutta sicurezza con le linee vita

Lavorare in tutta sicurezza con le linee vita

Lavorare nel campo dell'edilizia porta necessariamente per i muratori e professionisti, ad assumersi numerosi rischi dovuti alla pericolosità del mestiere.Gli infortuni possono essere...

Feste in piscina un successo in costante crescita

Le feste possono vantare una sapore particolare nella mente dei festeggiati e soprattutto degli invitati, ciò a prescindere dal tipo di evento tra feste aziendali, feste 18 anni o semplici...

Dove andare in vacanza

Dove andare in vacanza

  In molti già iniziano a cercare la giusta località per queste vacanze estive targate 2016 ma allora perché non cercare un bel Bed&breakfast riviera. Luogo a dir...

  • La borsa di una donna

    La borsa di una donna

    Lunedì, 23 Maggio 2016 10:26
  • Come trovare offerte per le feste private Roma

    Mercoledì, 18 Maggio 2016 19:28
  • Hosting: oggi più che mai

    Hosting: oggi più che mai

    Lunedì, 23 Maggio 2016 10:16
  • Hosting: cos'è?

    Hosting: cos'è?

    Lunedì, 23 Maggio 2016 10:18
  • Installare sistemi anti caduta

    Installare sistemi anti caduta

    Sabato, 21 Maggio 2016 11:05
  • Il marketing su Tripadvisor

    Il marketing su Tripadvisor

    Lunedì, 16 Maggio 2016 10:19
  • Lavorare in tutta sicurezza con le linee vita

    Lavorare in tutta sicurezza con le linee vita

    Lunedì, 16 Maggio 2016 13:28
  • Un bel tavolo dove gustare la buona cucina

    Un bel tavolo dove gustare la buona cucina

    Giovedì, 12 Maggio 2016 16:53
  • Feste in piscina un successo in costante crescita

    Sabato, 23 Aprile 2016 21:45
  • Dove andare in vacanza

    Dove andare in vacanza

    Martedì, 03 Maggio 2016 22:47

Aumento Fans Facebook

Vendita Fan Facebook

Aumento Followers Twitter

Vendita Follower Twitter

Aumento Visual Italiane

Aumento Visite Google

Servizi SEO Google

Hosting: cos'è?

Scritto da Carlo Spina on . Postato in Informatica e Internet

Per chi bazzica nel mondo dell’informatica e ne usufruisce nel modo migliore da sfruttare ogni cosa messa a portata di mano, un hosting è una piattaforma di lancio. Di fatto in informatica quando si parla di hosting, che tradotto dall’inglese vuol dire ospitare, in quanto viene da to host è proprio un servizio di rete che ospita su un proprio server, quindi un sottosistema informatico di elaborazione, le pagine di un sito web.

L’accesso è di fatto garantito dal web browser e permette l’identificazione dei contenuti mediante dominio e indirizzo IP. Sul mercato è possibile comunque trovarlo sia a livello gratuito che a pagamento, molto dipende dalla differenza di servizi che vi è alle spalle. Si tratta infatti di un settore economico sempre in crescita e davvero molto specifico.

Questo perché ogni giorno è supportato da volti e mani di esperti che sanno bene come muoversi. Di fatto in questo campo lavorano molte realtà nazionali e non solo anche in campo transnazionali. Ci sono imprese specializzate ovviamente per questo, provider, data center e tanti altri ancora come società di telecomunicazioni.

Un servizio così forse e potente che si è esteso anche in campo strutturale, grazie agli host network. Contiene comunque più caselle di posta elettronica, un bel po’ di spazio web. Certo è che un hosting a pagamento potrà risultare diverso, con prestazioni più performanti, con una certa garanzia del servizio, con una lunghezza di banda che non verrà mai contesa tra i numerosi utenti.

Comunque vada molto dipende dal servizio principale di cui ha bisogno, sostanzialmente un sito tende a suggerire e ad aiutare a registrare e a prendere un buon nome e un buon dominio. Senza dimenticare una certa quantità di servizi da poter usare e ovviamente di qualità, servizi di statistiche e analisi del traffico.

Comunque vada un hosting ha comunque un server dedicato, ma anche un server condiviso e un cloud hosting. Spiegare il tutto a livello di infrastrutture è complicato da far capire a chi non è del mestiere, fatto sta che è formata da server. I vantaggi dell’utilizzare un hosting sono svariati, come l’eliminazione dei costi associati all’hardware e al software.

Ma non solo anche il continuo aggiornamento è da tenere in considerazione, con una costante e continua garanzia anche dell’accesso, praticamente da ovunque. La reperibilità dei dati poi è un altro fattore garantito, con l’eliminazione delle spese di alimentazione elettrica e simili. Senza dimenticare i consigli costanti che arrivano, come quelli per perfezionare sempre di più la propria presenza sul web in modo da fasti trovare molto più facile.

Molto comunque dipende dal serve, un servizio ad alte componenti, tecnicamente è considerato come un nodo terminale che fa da rampa di lancio per una navigazione più funzionale. Parliamo quindi di un servizio che, per chi non è dell’ambito è difficile da capire se non si prova.

E, una volta provato sarà difficile se non impossibile riuscire ad avere gli stessi risultati senza un hosting. Si può sempre chiedere a chi ne fa già utilizzo, in modo da avere un riscontro certo e attuale.

 

Hosting: oggi più che mai

Scritto da Carlo Spina on . Postato in Informatica e Internet

Passiamo molte ore avanti al nostro pc per rendere il nostro lavoro via web più facile e per certi versi più divertente oltre che più remunerativo. Ma quanto tempo passiamo a dedicare agli elementi più importanti, quelli che subito saltano all’occhio, come l' hosting del nostro sito per esempio.

Il nome del dominio deve essere semplice e pratico, se si ha un’attività lavorativa non bisogna andare molto lontano da quello che è il nome del negozio, dell’azienda o associazione che sia. Per chi non conoscesse il termine tecnico del Dominio, basti pensare che si tratta semplicemente del proprio sito.

E in pratica il primo collegamento con esso è proprio il nome proprio che inserito da un utente nel motore di ricerca aiuta a ritrovare facilmente il sito. Esistono poi dei trucchetti per aiutare la scelta del nome, come l’idea di avere delle Worklow. Si tratta di una sorta di parole chiavi, termini o meglio frasi che vanno a descrivere il dominio che si sta creando.

Ed è necessario averne non meno di 5, in modo da avere un buon aiuto nella scelta dei possibili nomi. Come se il nome perfetto per eccellenza fosse quello che riesce a rispondere all’esigenza di queste cinque domane. Per esempio se si sta aprendo un dominio che riguarda l’ambiente animale, principalmente la vendita di prodotti per gli amici a 4 zampe, alcune delle parole chiavi potrebbero essere ad esempio cane, gatto, zampe.

 

Oppure se vogliamo un nome che risponda a delle domande, queste potranno essere “Di cosa ha bisogna quotidianamente il tuo cane/gatto” e via dicendo. Spesso poi si tende a inventare un nome per il proprio dominio che sia facilmente collegabile o che somigli di gran lunga ad un nome già esistente ma più famoso.

Ipotizzando che questo possa essere un modo per trarre in inganno gli internauti. In realtà questa, secondo i maggiori esperti è la giusta ricetta per un disastro assicurato. Anche perché se si sceglie un nome che ha qualche trattino di differenza o un errore voluto, il risultato sarà poi quello di attrarre acqua al mulino sbagliato.

Poi altro dettaglio che chi non è pratico praticamente dimentica o non reputa fondamentale è l’estensione. Questa andrebbe scelta in base a quanto traffico si vuol dirigere sul sito e la scelta è veramente ampia. C’è il .com che è per un US Commercial, il ,net. Per un US Network, il .org per un US di un organizzazione non profit.

Ma anche il meno conosciuto .edu per un US Educational, per l’Italia c’è il più utilizzato e famoso .it, così come la per Spagna .es che sta appunto per Espana e per la Francia il .fr. e questo vale per tutti gli stati. L’elenco infatti potrebbe continuare perché le estensioni coprono veramente ogni tipo di campo, anche se di solito si utilizzano sempre gli stessi è bene comunque informarsi meglio.

Sostanzialmente la scelta dipende da quello che si desidera, perché se si vuole rimanere nello stato di appartenenza allora si sceglierà un URL relativo al paese. Ma se si vuole arrivare ad internauti anche al di fuori del nostro paese allora bisognerà scegliere un URL che magari rispecchi più il lavoro e ciò che il sito offre.

 

Installare sistemi anti caduta

Scritto da Carlo Spina on . Postato in Lavoro

Installare sistemi anti caduta è fondamentale, indipendentemente da quelli che possono essere i costi linee vita . Bisogna entrare nell’ottica che portare degli operatori a lavorare ad una certa quota, esige dei sistemi di sicurezza che vanno elencati in ogni minimo dettaglio all’interno del progetto iniziale.

In tale progetto il tecnico dei lavori dovrà mettere alla luce tutte le eventuali difficoltà e il modo in cui intende rimuoverle. Se nel caso queste non si possono rimuovere, bisogna segnalarle in modo visibile agli operatori che vi lavoreranno nei pressi, in modo da evitare qualsiasi tipo di problematica.

Bisogna poi considerare lo scopo, se si tratta di mera manutenzione o si tratta di lavori ad edifici nuovi. In questi casi infatti, cambia la tipologia di sistemi di sicurezza, ad esempio le stesse linee vita cambiano da rimovibili a permanenti. Proprio per differenziarle dal cantiere a quelle che possono essere riutilizzate più volte per la manutenzione di tutto ciò che ad esempio c’è sul tetto, sulla copertura dell’edificio.

Ma non finisce qui, tali sistemi vengono gestiti da leggi e normative che si trovano sia a livello nazionale che a livello regionale. Per cui prima di partire con i lavori, quando si mette in tavola la fase progettuale, bisogna tener presente tutte le minime richieste che la normativa della propria regione richiede.

Tutto questo è fondamentale al fine di ottenere tutti i permessi necessari per l’avvio dei lavori. Ma non si tratta solo di rispettare o no le leggi, si tratta di proteggere e tutelare tutti gli operatori coinvolti. Bisogna metterli nelle condizioni di poter lavorare in totale sicurezza, evitando di incorrere in incidenti che possono portare anche alla perdita della vita.

Purtroppo tutto questo non è ancora ben compreso, ci si limita in alcuni casi a stare attenti, ad evitare di far sapere tante cose all’amministrazione locale per non incorrere in sanzioni. Ma questo comportamento là dove venga ancora professato è da paleolitico. Tutto si è evoluto in questo mondo, nella consapevolezza di ciò che poteva fare bene e ciò che poteva fare male.

Di fatto in caso di incidente ne risponde direttamente il proprietario dell’immobile o l’amministratore. Ma anche tutti coloro che in grado minore ne sono comunque coinvolti, quindi la cosa importante in questo ambito, se non si è del mestiere, non è tanto conoscere nei minimi dettagli quello che dicono le norme ma avere la consapevolezza che esistono degli appositi sistemi di sicurezza.

Non si tratta più solo di indossare il caschetto, si tratta di utilizzare dei materiali idonei che permettano il muoversi agevolmente degli operatori, senza che essi debbano avere paura di mettere il piede in fallo. I risultati della mancanza di tutto ciò potrebbero essere tragici per gli operatori con il risultato di cadere nell’ambito civile o addirittura penale.

Quindi non bisogna temere di segnalare le mancanze a qualsiasi autorità locale, nel caso ci si renda conto che non c’è il minimo livello di sicurezza. La sicurezza è fondamentale, non bisogna mai sottovalutarla, perché è proprio sottovalutandola che sono avvenuti gli incidenti sul lavoro.