• martedì , 20 Agosto 2019

Nastro adesivo personalizzato, come sceglierlo

Utilizzare delle scatole su misura per spedire la merce è un ottimo modo per farsi notare dal pubblico e farsi riconoscere facilmente, ma questo, a volte, può non bastare.

In alcuni casi c’è bisogno di utilizzare altre soluzioni per customizzare ulteriormente le spedizioni, tra queste il nastro adesivo personalizzato.

Il nastro adesivo personalizzato è un dettaglio che non passa inosservato, in un solo colpo si mette al sicuro la spedizione e si da una marcia in più ai colli, che diventano più interessanti agli occhi dei clienti.

Ovviamente, la base di partenza è avere pacchi sicuri e solidi in grado di assicurare la totale integrità dei prodotti che si trovano all’interno, devono essere di qualità, resistenti e non si devono aprire durante il tragitto.

È fondamentale curare l’immagine aziendale nei minimi dettagli ma soprattutto non mettere in difficoltà il magazzino e il proprio customer care service.

Le scatole che contengono la merce hanno il logo ben stampato con un inchiostro di qualità e un base resistente? Ottimo, questa è sicuramente una buona base ed è qui che si inserisce il nastro adesivo personalizzato per imballaggio.

Nastro adesivo personalizzato per imballaggio, cos’è?

Si tratta di soluzioni che servono a chiudere i pacchi mettendo in mostra il nome del brand, un ulteriore modo per fidelizzare il cliente. Comunemente, per chiudere i pacchi viene usato lo scotch per i pacchi, color marrone chiaro, molto resistente, largo e sicuro.

Lo scotch marrone oltre ad assicurare resistenza e buona tenuta, è un ulteriore incentivo all’anonimizzare un pacco che non riporta alcun logo.

Ma se si vuole essere riconoscibili, come fanno i grandi nomi, bisogna scegliere un nastro adesivo personalizzato, proprio come fanno i brand importanti, basta pensare ad Amazon, quando arriva un pacco lo si riconosce subito.

Questo succede perché sul pacco c’è il logo dell’azienda e anche il nastro adesivo è completamente personalizzato, per cui si dovrebbe fare questo tipo di scelta se si desidera che un cliente che riceve un pacco, riconosca subito l’azienda.

Ma come deve essere un nastro adesivo per imballaggio?

La personalizzazione del nastro adesivo non deve destare l’attenzione dall’obiettivo principale, ovvero, imballare il pacco nel migliore dei modi, sia che si tratti di una piccola scatola che di una grande, che sia lunga o corta, non ci sono differenza, il prodotto dovrà arrivare integro a destinazione.

Per cui à necessario prendere una serie di decisioni per scegliere al meglio i nastri adesivi personalizzati, ecco le caratteristiche più importanti:

  • Dovranno essere resistenti
  • Devono essere semplice da usare, sottili
  • Devono avere un colore che si integra con quello del pacco

Inoltre, per un lavoro migliore, è bene utilizzare un tendinastro o dispender, in questo modo il nastro verrà steso perfettamente.

Solitamente, le scelte ricadono sul bianco, l’avana e il trasparente che si integrano molto con i vari pacchi; inoltre, bisogna prestare molta attenzione a come e dove si stende il nastro, se il collo non viene chiuso bene, il pacco non sarà consegnato e se il foglio con gli indirizzi viene coperto, non sarà possibile completare la consegna, dovranno leggersi perfettamente i nomi del mittente e del destinatario.

Related Posts