• sabato , 29 aprile 2017

Come lavora un agente immobiliare per vendere un immobile?

agente_immobiliareQuando si vuole mettere in vendita un immobile, che sia una casa, un appartamento o un attività commerciale, ci sono delle verifiche da fare e delle valutazioni che un privato solitamente non può fare o che, comunque, non riesce a fare in tempi stretti.

Per questo motivo, la maggior parte delle persone decide di rivolgersi alle agenzie immobiliari, che sono specializzate proprio nell’aiutare a vendere e acquistare immobili.

Gli agenti immobiliari sono iscritti alla Camera di Commercio, è possibile riconoscerli perché hanno uno specifico tesserino che gli permette di esercitare la professione; è a loro che bisogna affidarsi se si vuole portare e termine un affare su un immobile.

Se per esempio, state cercando immobili in vendita a rosignano, potete rivolgervi all’agenzia immobiliare ABC Casa, che da tanti anni opera nel settore con grande successo, una delle più cercate per via dei tanti affari conclusi con grande soddisfazione dei clienti.

Ma torniamo agli agenti immobiliari, questi hanno diritto a una provvigione, ma chi è a pagarla? Solitamente viene corrisposta metà dal compratore e metà dal venditore, non ci sono limiti di legge che impongono all’agente immobiliare di richiedere una certa cifra, per cui la provvigione può variare da agenzia ad agenzia.

Solitamente, una provvigione non supera il 3% del prezzo di vendita, inoltre, spese di mediazione immobiliare possono essere detratte fino a un massimo di 1000 euro.

L’agente immobiliare fa delle verifiche specifiche sull’immobile prima di accettare di occuparsene: verifica la provenienza dell’appartamento, la titolarità, la presenza o meno di vincoli.

Gli incarichi, comunque, non sono per forza esclusivi, è possibile affidarsi a più di un’agenzia immobiliare per la vendita, chi riesce a concludere prima l’affare riceverà la provvigione.

Il prezzo dell’immobile da vendere va concordato insieme, il proprietario deve prima conoscere il valore reale commerciale di tutta la sua proprietà e poi, insieme l’agente immobiliare, stabilire un prezzo di vendita, cercando di trarre il massimo vantaggio senza però perdere opportunità.

Al primo colloquio con un agente immobiliare è bene andare con le idee chiare e con le informazioni base dell’immobile da vendere, in modo che si possa iniziare a trarre un quadro generale della situazione prima di passare al passo successivo, ovvero, la stima dell’immobile.

Per questi motivi, per vendere un immobile è sempre bene affidarsi a personale esperto del settore, si avrà la certezza di portare a termine la vendita nel modo giusto e perfettamente in regola con tutti i passaggi che la legge impone.

Related Posts