• mercoledì , 25 aprile 2018

Come fare un trasloco dei mobili di casa

Il trasloco di casa può essere un’esperienza traumatica e stressante se non eseguita in un certo modo, secondo una determinata programmazione e metodica, inoltre, è necessario affidarsi a dei professionisti del settore per rendere le cose ancora più semplice.

Bisogna occuparsi di smontare i mobili più ingombranti, in questo caso il consiglio è di prendere nota di tutte le posizioni esatte delle ante, dei cassetti e dei ripiani, le viti e le ferramenta vanno messe in delle scatole a parte per evitare che si perdano in fase di trasloco.

Se si devono affiancare due mobili è meglio interporre un cartone o una coperta grande e morbida, a meno che le parti non sia lisce e quindi non avvenga nessun tipo di contatto diretto.

Durante il trasporto i pezzi lunghi vanno riposto in verticale e legati saldamente alla parete del furgone per impedirgli qualsiasi movimento, col rischio che possano subire dei danni. Anche il frigorifero va messo in verticale.

Si si trasportano cassettiere e pensili bisogna bloccare ante e cassetti con del nastro in modo da evitare che si aprano durante il viaggio, aumentando il rischio di danneggiarsi.

La cosa più importante quando si fa un trasloco di casa è quello di inscatolare tutto perfettamente e fornire il giusto imballaggio; se ci si affida a una ditta di traslochi l’imballaggio viene fornito direttamente dall’azienda in questione.

Come rendere più semplice il trasporto di mobili

Programmare il trasloco

Bisogna raccogliere la carta di giornale o il pluriball per gli oggetti fragili e mettere da parte tutti gli scatoloni necessari e avere un piano da seguire.

Scegliere la ditta specializzata

È importante scegliere le ditte di trasloco, valutando alcuni aspetti come il numero di servizi offerti fino ai prezzi, se si sta cercando un’azienda di trasporto a Roma, Crotoneo Carmelina potrebbe essere quella giusta, da oltre 40 anni è leader nel settore dei trasporti e traslochi in Italia e a l’estero ed offre una serie di servizi aggiuntivi che possono rendere più semplice l’esperienza del cambio abitazione.

Scegliere una ditta di trasloco facilita la vita, soprattutto perché hanno i giusti mezzi per fare tutto senza problemi, mentre un privato avrebbe difficoltà, perché dovrebbe affittare dei furgoni privati, chiedere aiuto e fare tutta una serie di cose che renderebbero l’esperienza molto stressante.

Chiedere un preventivo

Ovviamente, prima di contattare una ditta di trasloco, consigliamo di chiedere un preventivo per avere un’idea precisa dei costi per il trasporto e i servizi aggiuntivi, come il deposito della merce in un magazzino in caso di problemi tra uno spostamento e l’altro.

In conclusione

In caso di trasloco di casa o di appartamento, è sempre consigliabile affidarsi a delle ditte specializzate che con i propri mezzi e con il personale specializzato facilitano il lavoro e rendono il tutto meno difficile e stressante da gestire.

Il cambiamento è una fase importante della vita, riuscire a gestirlo al meglio con il minor livello di stress possibile, lo rende meno traumatico e più facilmente accettabile.

Related Posts