• giovedì , 18 ottobre 2018

Come trasportare il cucciolo in auto per la prima volta

Quando si deve trasportare per la prima volta un cucciolo a casa, si deve essere coscienti del fatto che vivrà un’esperienza traumatica, per cui sarà fondamentale avere delle accortezze per evitare che si spaventi ed abbia paura dei successivi viaggi in macchina.

La prima cosa da fare è associare il mezzo di trasporto usato con qualcosa di bello, che il cucciolo sia in grado di apprezzare, come una passeggiata o un giretto nel parco, alla fine del viaggio sarà utile premiarlo per aver avuto un buon comportamento durante il trasporto.

Ma partiamo dall’inizio, ancora prima di iniziare il viaggio, ci sono alcuni buoni consigli che possono preparare il cucciolo a vivere quell’esperienza in modo meno traumatico.

La macchina deve stare ferma, le portiere devono essere aperte, bisogna adagiare una coperta sul sedile posteriore, prenderlo in braccio delicatamente vicino alla vettura e aspettare che sia abbastanza calmo e stia rilassato in braccio, se si mostra agitato, bisognerà metterlo a terra e aspettare un po’ prima di riprovare.

Una volta messo il cucciolo sul sedile non bisognerà rompere il contatto fisico, si dovrà continuare ad accarezzarlo con dolcezza per fargli capire che ci siete voi con lui, nel caso inizi a lamentarsi, bisognerà smettere di accarezzarlo e riprendere solo quando avrà finito.

Lasciamo che il cucciolo stia in auto per almeno cinque minuti senza aver avuto reazioni negative, poi prendiamolo in braccio e lasciamolo libero a terra, in questo modo capirà non avrà alcun motivo di avere paura di entrare in auto.

Un’altra cosa che potrebbe aiutare il cucciolo ad affrontare al meglio il primo viaggio in auto è quello di lasciarlo dormire in macchina, oppure, di dargli la possibilità di muoversi nell’abitacolo e fargli esplorare lo spazio.

Questa fase va ripetuta più volte, ogni volta bisognerà aggiungere qualcosa di nuovo, come la chiusura della porte, poi l’accensione del motore e il clacson, per fargli capire che non è in pericolo nonostante i vari suoni, che per lui possono risultare traumatici.

Durante il viaggio bisognerà avere gli accorgimenti sopracitati e assumere un comportamento normale, parlando con chi sta guidando l’auto; nel caso in cui il viaggio sia molto lungo, sarà necessario fare qualche sosta, per permettergli di bere, sgranchirsi e fare i suoi bisogni.

Non bisogna mai lasciarlo in auto al caldo e senza cambio d’aria, nel caso in cui sia necessario doversi allontanare, allora si raccomanda di lasciare la macchina all’ombra con il finestrino un po’ aperto.

Il cane ha bisogno di muoversi, rannicchiarsi e sdraiarsi come preferisce, per questo motivo non bisogna chiuderlo nel bagagliaio o tenerlo sul sedile anteriore, a meno che non si siano prese tutte le precauzioni necessarie ai fini della sicurezza.

Arrivati a casa, la prima cosa da fare sarà quella di lasciarlo libero di giocare e ambientarsi, a quel punto bisognerà dedicargli uno spazio tutto suo, un angolo dove dovrà avere le sue cose.

Le cucce per cani potrebbero essere utili quando è più grande, intanto anche un bel cesto grande con dentro un cuscino o degli asciugamani caldi , saranno ben accetti, poi dovrà avere la sua ciotola dell’acqua e del cibo e i suoi giochi.

Nel caso si decida di usare un trasportino per cani durante il viaggio, bisognerà prima abituarlo ad entrarci fuori dall’auto, per fargli capire che può stare tranquillo in quel piccolo ambiente e poi metterlo in macchina.

Related Posts