• mercoledì , 13 dicembre 2017

Isola di pag, caratteristiche e consigli

Molte sono le mete turistiche in Croazia che stanno riscontrando una crescente popolarità soprattutto tra i giovani. Questo fenomeno è provocato da una somma di ragioni tra le quali possiamo trovare il mare pulito, strutture turistiche confortevoli, paesaggi incontaminati, ospitalità e soprattutto, prezzi bassi.
Motivi che miscelati tra loro hanno determinato l’interesse di migliaia di giovani rimasti attratti da queste caratteristiche che hanno generato una più che buona richiesta.
E dove si parla di turismo giovanile si deve intendere movida e facilità di interazione sociale.
Una destinazione che è divenuta un must di questo tipo di turismo è l’isola di Pag, ubicata di fronte alla costa nordoccidentale della Dalmazia a meno di duecento chilometri da Trieste.
L’isola di pag si presenta ancora selvaggia in quanto poco sfruttata a livello turistico e dove la natura offre il meglio di se. I vacanzieri possono scegliere se soggiornare nelle due località più importanti, ossia Pag e Novalia, oppure optare per uno dei tanti paesini dove il tempo sembra essersi fermato e dove si respira un’atmosfera particolare.
Molte le spiagge dove andare e che possono essere scelte tra quelle di sabbia, rocciose e di ghiaia che offrono spettacolari fondali, ideale per chi è appassionato di snorkeling e di immersioni.
A sud della vicina isola di Rab, in passato traeva la sua ricchezza dalla pesca e dall’agricoltura ed è caratterizzata da un evidente contrasto che si evince nel territorio che offre un panorama quasi lunare nella parte della costa che guarda la terraferma mentre dall’altro lato, quello rivolto al mare, è composto da una vegetazione ricca e lussureggiante dove oliveti e macchia mediterranea dominano la scena. In questa parte dell’isola di pag, il litorale è basso e dolcemente scende fino al mare contrariamente a come è dalla parte orientale dove le alte rocce nude e scarne, offrono un altro tipo di scenografia.
Quarta in ordine di grandezza (lunga circa una sessantina di chilometri) tra le isole dell’arcipelago Dalmata può essere considerata come il proseguimento del bassopiano di Zara.Arrivare all’isola di Pag dall’Italia è piuttosto facile dal momento che la si può raggiungere sia in auto, che in pullman oppure via mare. Se utilizzate la vostra auto potete prendere la strada che a Posedarie lascia la Litoranea per imboccare un lungo ponte di circa 300 metri che guadagna lo stretto Ljubacka Vrata. Chi preferisce raggiungere Pag via mare dal nord, deve imbarcarsi sul traghetto che partendo da Prizna arriva a Ziglien (una località dell’isola di Pag) e che impiega una ventina di minuti di navigazione. Durante l’estate al traghetto si unisce anche il servizio di Speed Boat e di Catamarani.
In alternativa si può scegliere il catamarano che collega Fiume-Rijeka con Rab e poi con Novalia (sempre isola di Pag). Esiste anche un servizio pullman durante tutto l’anno che collega Zagabria, Spalato, Osijek, Zadar e Fiume con l’isola di Pag.

Pur non essendo molto estesa, molte sono le località da visitare sull’isola ad iniziare proprio dal capoluogo: Pag. La città antica si trova all’ingresso dell’isola di Pag fin dal Cinquecento allorquando fu progettata da Giorgio Orsini di Zara, in stile gotico-rinascimentale, come si evince dalla sua planimetria e dalla somiglianza di alcuni edifici al Palazzo di Diocleziano di Split. Interessante il centro storico costituito da viuzze strette ma regolari sulle quali si affacciano le costruzioni in pietra calcarea.
Se la città di Novalia è un secondo polo turistico per via delle sue infrastrutture e della spiagge che si trovano nei suoi dintorni, per gli appassionati di immersioni e di sport nautici è indicata la cittadina di Stara Novalja, che si trova su di una piccola e tranquilla baia non visibile dalla terraferma.
Per coloro che cercano un vero relax fuori dalla confusione della movida, i villaggi che si trovano nella parte nord dell’isola come Zubovici, Vidalici, Kustici e Metajna, risultano ideali per essere scelti come base del proprio soggiorno magari affittando un appartamento privato vicino al mare. Proprio Metajna è una località che merita per via del suo incredibile paesaggio composto di piccoli sentieri che si dipanano sul lungomare, con strade e strapiombo caratterizzate da bianchissime rocce che fanno da contrasto con il colore smeraldo del mare sottostante.
Anche località come Jakisnica, Povljana, Gajac, Caska, Mandre, Smokvica e Dinjiska risultano attraenti per un soggiorno o anche solo come mete di una interessante escursione alla scoperta dell’isola di Pag.

L’isola di Pag offre una serie di stimolanti attività da fare ad iniziare da quelle legate al mare. Le immersioni risultano più che interessanti a tutti gli appassionati di diving che potranno esplorare i siti archeologici sommersi, i relitti di imbarcazioni affondate e il colorato universo di scogliere, crepacci e fondali. Diversi sono i centri diving presenti ai quali potersi rivolgere per corsi di qualsiasi livello, nolo attrezzatura e immersioni.
Anche gli appassionati di windsurf possono soddisfare la loro voglia di cavalcare le onde grazie ai venti che costantemente soffiano sulla baia di Pag e altre ancora. Anche per questo sport, sull’isola sono presenti dei centri dove poter prendere delle lezioni per principianti.
Chi ama l’adrenalina può dedicarsi all’arrampicata. Infatti, sono presenti delle località nella parte nord della baia di Pag, a Slana, dove ci sono tracciati per scalatori. Le pareti disponibili sono facilmente accessibili e si può avere la mappatura delle stesse, presso l’ufficio turistico. Per i più esperti ci sono dei percorsi tecnici che, però, si possono raggiungere solo via mare.

I turisti possono vivere il mare in oltre 270 chilometri di spiagge che sono divise tra quelle pubbliche e quelle attrezzate e quelle che seguono sono le più interessanti.
Smokvica: nella parte sud, è una spiaggia sabbiosa e non attrezzata, che si getta in una tranquilla baia vicino a Vlasici.
Beritnica: spiaggia ciottolosa, è caratterizzata da alcune rocce che si innalzano dal mare creando una pittoresca scenografia.
Prosika: sabbiosa e a poca distanza dal centro del capoluogo Pag. Si tratta di una lingua lunga 800 metri che risulta adatta a famiglie con bambini piccoli. E’ attrezzata e piena di attrattive e punti di ristoro.
Trincel, dal 2004 è bandiera blu ed è una delle più belle spiagge di Pag. Attrezzata di ogni comfort è popolata anche da famiglie con bambini.
Strasko è una spiaggia con ciottoli anch’essa bandiera blu dal 2004. Il suo fondale è sabbioso ed è circondata da una lussureggiante vegetazione. Attrezzata di tutto, presenta anche un’area riservata ai naturalisti.
Sicuramente la più famosa spiaggia dell’isola di pag è quella ciottolosa di Zrce, vicino a Novalja. Qui si vive la movida più animata anche per via di club aperti 24/7 che d’estate vedono la presenza di famosi DJ’s.

L’isola di Pag offre un mare pulito dal color verde smeraldo, spiagge incontaminate, natura selvaggia e tante attività da fare in vacanza ma ha anche un aspetto turistico indirizzato a chi, da un soggiorno, vuole vivere anche un aspetto culturale.
Per queste persone suggeriamo di visitare i muri a secco chiamati Suhozidi che, per circa mille chilometri, testimoniano il passato agricolo dell’isola. Costruiti in doppie, triple e quadruple file, sono stati eretti con pietre dai contadini per proteggere i pascoli e i campi coltivati dai forti venti che sferzano Pag.
Da vivere l’esibizione di gruppi folkloristici che ballano, durante la bella stagione, la Paski tanac una tipica danza locale che viene accompagnata da locali strumenti musicali chiamati misnice.
Chi è alla ricerca di una offerta enogastronomica non può evitare di assaporare il vino Zutica, prodotto con diversi tipi di uva presenti esclusivamente su quest’isola e di degustare un piatto di agnello dal sapore unico per via della particolare alimentazione che questo animale mangia nei pascoli come le piante medicinali presenti. Per i golosi, da non perdere i Baskotin, tipici dolci preparati nel Monastero Benedettino di Santa Margherita a Pag.
Per informazioni più dettagliate e per riservare il vostro soggiorno su questa incantevole destinazione, il sito isoladipag.com è un vero e proprio punto di riferimento.

Related Posts