• venerdì , 18 gennaio 2019

Come giocare e divertirsi col proprio cane

Il gioco è fondamentale la crescita di un cucciolo, muovendosi e stando in attività si irrobustisce, socializza con i propri simili e con il padrone e impara a gestire le proprie emozioni.

Il gioco è in grado di aumentare le proprie abilità, migliora la relazione col padrone e stimola l’apprendimento del cane, giocare insieme è una delle cose più rende felice il cucciolo.

Sono davvero molteplici i giochi che è possibile fare sia in casa che fuori casa, per iniziare è utile portare con sé una pallina da lanciare per invogliarlo a correre; oppure, spargere il prato di bocconcini in modo che il cane inizi a cercarli e a sviluppare il fiuto.

Un altro modo per giocare col cane è quello di chiedergli di stare fermo in un determinato posto, nascondere un croccantino e poi invogliarlo a cercarlo.

Appena trova quello che avete nascosto dovete gratificarlo con un biscottino, un premio, questo non solo lo aiuta a svolgere correttamente le richieste ma rafforza il legame cane-padrone.

Se non avete ancora un cane ma state pensando di farvi questo bellissimo regalo, potete valutare l’adozione o l’acquisto di cuccioli di razza, in ogni caso, che si tratti di un bastardino o di una razza più pregiata, avrà bisogno di giocare.

È necessario riservare un’area, anche un piccolo spazio, all’interno dell’abitazione che sarà destinata esclusivamente al gioco, preferire un posto tranquillo, i troppi stimoli potrebbero distrarre il cane.

Dovete dare dei comandi precisi su quando iniziare e terminare il gioco; dedicate almeno 10 minuti ogni giorno a questa attività di interazione col cane, non solo è un modo per stare insieme ma servirà anche a rafforzare il rapporto.

Cercate di capire quali sono gli oggetti che suscitano la loro attenzione e prendeteli in considerazione quando dovete giocare; siate sicuri che abbia lo spazio necessario per correre ed evitargli strappi muscolari per frenate brusche, prima di stimolarlo alla corsa lasciate che si scaldi un po’.

Nel caso abbiate deciso di giocare con la pallina, fate in modo che sia delle dimensioni giuste, evitate quelle troppo piccole, poiché potrebbe ingoiarle e all’interno potrebbero esserci delle sostanze tossiche.

Se finito il gioco, non vuole restituirvi la palla, non siate prepotenti cercando di toglierla a forza, date un po’ di tempo, oppure, offritegli qualcosa in cambio, vedrete che si convincerà da solo a cederla.

Ricordatevi che i cuccioli sono più delicati dei cani adulti, entrambi potrebbero accusare problematiche come strappi e problemi alle articolazioni; evitate giochi se notate la presenza di altri cani, questo perché gli oggetti lanciati potrebbero creare dei litigi.

Due cani che non hanno mai giocato insieme tendono a entrare in competizione, se si è in un parco e si lancia una palla in presenza di altri cani, le possibilità che questi iniziano a litigare tra loro è molto alta.

Infine, consigliamo di portare il vostro cucciolo periodicamente dal veterinario per controllare lo stato di salute delle articolazioni, dei muscoli e di tutto il suo organismo.

Related Posts